Inaugurata la nuova Edizione
che invita alla Slow life

Inaugurazione

I cavalli invadono la Fiera di Roma

Inaugurata la nuova Edizione di Cavalli a Roma, che invita alla slow-life
Da oggi fino a domenica 17 gare, eventi e natura

Il sole ha baciato l’inaugurazione dell’evento romano dedicato al mondo del cavallo. Al taglio del nastro, oltre a splendidi rappresentanti a quattro zampe, c’erano gli organizzatori e i rappresentanti delle istituzioni.

Per il Ministero è intervenuta la dott.ssa Silvia Saltamartini del Mipaaft e UnireLab. Il Ministro Gian Marco Centinaio è stato trattenuto da incarichi istituzionali. Nella sua lettera di augurio inviata in occasione del lancio alla stampa di Cavalli a Roma aveva dichiarato: “I ruolo del cavallo, attraverso la storia del Paese, si è evoluto nel corso degli anni da strumento di lavoro nei campi, a mezzo di trasporto, a compagno fidato nello sport, nella pet-therapy e nella vita all’aria aperta. L’ippica è uno sport importante di rilevanza storica per il Paese e un comparto d’eccellenza nazionale volto a valorizzare i luoghi in cui l’ippica nasce e si sviluppa”.

Il padrone di casa Pietro Piccinetti, amministratore unico Fiera di Roma, ha ricordato che questa è la seconda edizione di Cavalli a Roma organizzata dalla società Ad Maiora IR, un partner importante per la buona riuscita dell’evento. “Siamo contenti – ha detto Piccinetti - perché il cavallo fa parte della vita di tutti. Cavalli a Roma, inoltre, è un’importante operazione per il territorio regionale, che conserva una vocazione agricola”. “Fiera di Roma – ha proseguito Piccinetti – potrebbe diventare una cittadella dello sport. È il mio sogno, non è semplice, ma abbiamo sviluppato un progetto”.

Il presidente della società Ad Maiora IR On.Roberto Bernardelli, ha sottolineato l’importanza del sostegno al mondo del cavallo per le future generazioni. “Gli sport hanno bisogno di visibilità per far avvicinare gli sponsor, si parla molto di calcio, ma non degli altri. Anche il mondo dei cavalli ha bisogno di visibilità e dell’aiuto di tutti”.

Per la Fise, partner di Cavalli a Roma, c’era il presidente Marco di Paola. “Il vero attore è il cavallo ci teniamo sempre a sottolinearlo – ha spiegato – Nel padiglione tre abbiamo un internazionale di salto a ostacoli, la nostra disciplina olimpica. Questi giorni si confronteranno cavalieri a livello internazionale. Domenica ci sarà una divertente gara di attacchi. Saranno tre giorni di sport incredibili”.

Al taglio del nastro hanno preso parte i militari a cavallo dell’Arma dei Carabinieri, i Lancieri di Montebello e la Forestale. Il cavaliere Federico Nassi era presente per testimoniare le razze del cavallo italiano, con lui il piccolo Pony Merlino e la sua giovanissima accompagnatrice. Per la Regione c’erano l’on. Enrico Cavallari, Presidente del Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e valutazione degli effetti delle politiche regionali (CoLeggi) e l’on. Roberta Lombardi, Consigliere XI Commissione Sviluppo Economico e Attività Produttive del Consiglio Regionale del Lazio. Presente anche il presidente Coni Lazio Riccardo Viola.

A salutare l’avvio della manifestazione anche il prof. Gianludovico Rapaccini, primario di gastroenterologia al Policlinico Gemelli di Roma per il patrocinio della Facoltà di Medicina Università Cattolica. Il 2% del totale dell’incasso della biglietteria di Cavalli a Roma sarà donato per la ricerca sulle malattie autoimmunitarie in particolare sul Morbo di Crohn. Alla causa benefica sarà dedicato l’evento sportivo in programma sabato16, al termine delle gare equestri. Intorno alle 19.30 nel Padiglione 3 si giocherà la partita di calcio tra la Nazionale “Equitazione sport e salute”, capitanata dal cavaliere azzurro Luca Marziani, e la squadra guidata dal campione di calcio Paolo Negro composta da ex calciatori, sportivi e personaggi dello spettacolo. L’incontro è dedicato a Fabrizio Frizzi, l’amatissimo conduttore televisivo scomparso nel 2018. Alla sua famiglia verrà consegnata una targa ricordo da parte della Nazionale “Equitazione sport e salute”.

Cavalli a Roma prosegue fino a domenica con eventi sportivi, esibizioni e innumerevoli attività per conoscere i cavalli, molte delle quali su misura per i bambini. Attivo un intero padiglione dedicato a Slow Life, la vita lenta riscoperta grazie al cavallo, sempre più compagno di benessere per le persone.