NEWS

News

Cavalli a Roma, 8 padiglioni per conoscere
e amare la natura

Dal 15 al 17 febbraio alla Fiera di Roma, 2% incassi al Gemelli

(ANSA) - ROMA, 6 FEB - I cavalli, il loro mondo, ma anche tanta natura. La nuova edizione di Cavalli a Roma, che si inaugura il 15 febbraio alla Fiera di Roma, quest'anno ha preparato, per i visitatori, un programma che unisce la passione per questi animali e quella per la natura. Gli otto padiglioni della Fiera i cavalli vogliono essere una guida alla riscoperta dei ritmi della natura. L'evento è organizzato per il secondo anno consecutivo dalla società Ad Maiora IR, guidata da Irene Castelli e ha il patrocinio del MIPAAFT, del CONI e della FISE. Altri partner sono Fieracavalli di Verona, il Policlinico Agostino Gemelli, la Camera di Commercio e la Fiera di Roma. Dal 15 al 17 febbraio a Cavalli a Roma si potranno ammirare i cavalli impegnati in alcune delle principali discipline sportive con gare di livello internazionale. Dal salto ostacoli con un concorso internazionale CSI1* e CSI2*, protagonista al padiglione 3, al reining con il Rome Shoot In, prima tappa europea della Coppa del Mondo e al Campionato Europeo Working Cow da seguire nel padiglione 4. Le esibizioni dei cavalli spagnoli si potranno ammirare nel padiglione 5, mentre il numero 7 sarà dedicato al team penning, al ranch sorting e al pony western. Dimostrazioni e gare di attacchi anche negli spazi esterni della Fiera di Roma. Sabato 16, al termine delle gare equestri, è in programma un incontro di calcio tra la Nazionale "Equitazione sport e salute", capitanata dal cavaliere azzurro Luca Marziani, e la squadra guidata dal campione di calcio Paolo Negro composta da ex calciatori, sportivi e personaggi dello spettacolo. La Nazionale "Equitazione sport e salute" è nata per sostenere la ricerca nel reparto di Gastroenterologia del Policlinico Gemelli di Roma. Il 2% del totale dell'incasso della biglietteria di Cavalli a Roma sarà donato per la ricerca sulle malattie autoimmunitarie in particolare sul Morbo di Crohn. L'evento sportivo è dedicato a Fabrizio Frizzi. Alla sua famiglia verrà consegnata una targa ricordo da parte della Nazionale "Equitazione sport e salute". (ANSA).